l’Autonomia differenziata disgrega la Repubblica, aumenta le disuguaglianze

Introducono
Alessandra Algostino
ordinaria di Diritto costituzionale
Dipartimento di Giurisprudenza UniTo
Paolo Liberati
ordinario di Scienza delle Finanze presso
il Dipartimento di Economia Uniroma3

diretta
https://www.facebook.com/ControOgniAutonomiaDifferenziata
https://www.youtube.com/channel/UCOsA00l7-8V-5sbtB5r4HHA

Il Disegno di Legge Gelmini è devastante e realizza il peggio di tutto ciò che è stato ipotizzato in questi anni.

Noncurante delle conseguenze disastrose della prima regionalizzazione, emerse drammaticamente con la pandemia, e con la guerra in Ucraina che sta accentuando l’esplosione della crisi economica e delle disuguaglianze sociali e territoriali, il
governo propone un Disegno di Legge devastante, che esautora il Parlamento da ogni potere reale, non esclude alcuna delle 23 materie richieste dalle Regioni, contro lo stesso parere
della commissione Gelmini, reintroduce il criterio della spesa storica che ha già portato alle più gravi distorsioni e differenze territoriali.
Le regioni potranno istituire tributi propri e/o trattenere parte dei tributi regionali aprendo la strada a sovra-tassazione e sottrazione di risorse ad altre Regioni.
Veneto, Lombardi a ed Emilia Romagna potranno già partire non appena la legge sarà approvata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...